Gli smartphone sono sempre più veloci, con processori di ultima generazione accompagnati da 4-6-8 GB di RAM. Tuttavia, i modelli che arrivano tranquillamente a fine giornata si contano sulle dita della mano. Proprio per questo motivo avere a disposizione un power bank è diventato un must-have, sia per chi ci lavora con il telefono, sia per chi lo usa esclusivamente per svago o per chattare.  Il problema nasce nel momento in cui ci si affaccia in questo mercato talmente vasto da confondere anche i veri tech addicted.

In molti si chiedono “tra tutti i modelli, quale scegliere?“. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di catalogare in questa guida quelli che sono i migliori power bank in commercio. Per rendere più semplice la scelta li abbiamo classificati in base alla capacità.

 

Migliori power bank sotto i 10000mAh

 

RAWPower da 3350 mAh

power bank economico per una sola ricarica

Se siamo alla ricerca di un mini powerbank facile da trasportare, il RAWPower da 3350 mAh è sicuramente il migliore in termini di dimensioni. Questo dispositivo ha infatti le dimensioni di un pennarello, per cui potremo trasportarlo comodamente nella tasca dei pantaloni.

La batteria presente, da 3350 mAh, garantisce fino ad un massimo di una carica completa (in base al dispositivo) ed è dotata di una porta USB da 2,4 A e di una porta micro USB da 2 A per ricaricare la batteria esterna.

Inoltre troveremo 3 led che indicano la carica e la tecnologia iSmart, che permette al caricabatterie di individuare automaticamente la corrente ottimale per la ricarica del dispositivo collegato.

 

Anker PowerCore da 5000 mAh

migliore power bank da 5000 mah

Un’altra alternativa di dimensioni molto ridotte, quindi facilmente trasportabile, è la Anker PowerCore 5000. Rispetto alla precedente, è molto simile ma presenta delle dimensioni leggermente superiori che contengono una batteria da 5000 mAh, in grado di garantire fino a 2 cariche complete (in base al dispositivo da ricaricare). Su questo dispositivo troviamo una porta USB e una micro USB per la ricarica, entrambe da 2 A.

Anche in questo caso sono presenti i 3 led che notificano lo stato di carica della power bank e la tecnologia che consente di individuare automaticamente la migliore corrente di ricarica in base al dispositivo collegato, che in questo caso prende il nome di Power IQ.

 

AUKEY Mini Type-C

batteria esterna economica con type c

Fra le batterie esterne di piccole dimensioni non possiamo non citare la AUKEY Mini, dotata di una batteria da 5000 mAh. Questo dispositivo è dotato di una presa USB da 2,4 A e da una porta USB Type-C per la ricarica della batteria stessa.

 

Migliori power bank sotto i 20000mAh

 

RavPower 10050 mAh IP66

il migliore power bank con resistenza agli urti

Questo prodotto, che all’apparenza può sembrare una classico caricabatterie portatile da 10050 mAh, possiede un’altra caratteristica che in alcuni casi può rivelarsi molto utili: la resistenza agli urti, alla polvere e all’acqua, garantita dalla certificazione IP66.

Sul power bank troviamo anche una porta USB da 2,4 A ed una da 1 A che permette la ricarica due dispositivi contemporaneamente fino a 3.4 A. Inoltre è presente anche un presa micro USB da 2 A per la ricarica della batteria stessa.

 

Anker PowerCore / PowerCore+

i migliori power bank per affidabilità

La Anker è sicuramente una delle migliori marche in commercioe, infatti oltre alla batteria da 5000 mAh citata in precedenza, produce anche altri caricabatterie portatili di maggiore capienza come la Anker PowerCore da 10000 mAh e la versione da 13000 mAh. La prima è caratterizzata da una solo porta USB da 2,4 A ed una porta micro USB, la seconda, invece, è dotata di due porte USB che consentono di ricaricare un dispositivo fino a 2,4 A e due dispositivi contemporaneamente fino a 3 A in totale.

Esistono poi le versioni plus, ossia la Anker PowerCore+ da 10050 mAh e quella da 13400 mAh. Nel primo caso l’unica differenza è legata alla presenza del Quick Charge 3.0 che garantisce delle ricariche molto più rapide, nel secondo caso, invece oltre alla presenza di questa tecnologia, ritroviamo una batteria leggermente più capiente.

 

RavPower da 16750 mAh

miglior caricabatterie portatile da 16000 mah

Con una capacità di 16750 mAh questo RavPower è in grado di garantire fino 4-5 ricariche complete. Questo caricabatterie portatile è dotato di due porte USB una da 2,4 A e una da 2,1 A per caricare contemporaneamente due dispositivi. E’ inoltre presente una micro USB da 2 A per la ricarica.

 

Migliori power bank sopra i 20000mAh

 

RAVPower da 20100 mAh

il miglior power bank in assoluto

Questo RAVPower è probabilmente il miglior power bank in assoluto: è in grado di garantire in media fino a 6 ricariche complete grazie alla batteria da 20100 mAh. La comodità offerta da questo caricatore portatile è legata alla molteplice modalità di ricarica. E’ infatti possibile scegliere una ricarica rapida utilizzando la porta USB con la tecnologia Quick Charge 3.0, una ricarica standard utilizzando la porta USB da 2,4 A, oppure è possible utilizzare l’uscita Type C da 3 A. Per ricaricare il powerbank, invece, potremo o sfruttare la porta micro USB con la tecnologia Quick Charge 3.0, oppure la porta Type C.

 

AUKEY Power Bank 20000 mAh / 30000 mAh

il caricatore portatile capiente più economico

Il brand AUKEY, produce anche delle batterie esterne che possiedono una maggiore autonomia per soddisfare le esigenze di chi ha più dispositivi da ricaricare contemporaneamente. Queste, infatti, sono dotate di due uscite USB da 2,4 A per ciascuna porta, mentre per ricaricarla avremo a disposizione una porta lightning ed una micro USB. Sono disponibili in due versioni: una da 20000 mAh e una da 30000 mAh.

 

iMuto da 30000 mAh

batteria portatile da 30000 mah con display

Questo iMuto è dotato di una batteria molto capiente da 30000 mAh. L’output è costituito da un’uscita USB Quick Charge 3.0 fino a 3 A, un’altra uscita USB classica da 2,4 A e un’uscita Type C da 3 A utilizzabile anche per la ricarica della batteria esterna. Per ricaricare il power bank è possibile utilizzare anche la presa micro USB Quick Charge.

 

RAVPower 20100 mAh/27000 mAh con Output AC

il migliore per ricaricare notebook ed elettrodomestici

Infine proponiamo due super caricabatterie prodotte dalla RAVPower in grado di alimentare anche i computer portatili. In particolare sono presenti due versioni differenti: una da 20100 mAh in grado di reggere un output AC fino a 65W e una da 27000 mAh che invece è in grado di reggere un output AC fino a 100W.

La prima versione è dotata di un output costituito da una presa AC fino a 65W, una porta USB da 2,4 A ed una porta Type C da 3 A, mentre la ricarica avviene mediante presa DC in sole 4 ore.

La seconda versione è invece dotata di un output costituito da una presa AC fino a 100W, due porte USB da 2,4 A ed una porta Type C da 3 A. Anche in questo caso la ricarica avviene mediante presa DC. Se abbiamo la necessità di collegare anche dei dispositivi come computer portatili ed altri elettrodomestici, allora questo è sicuramente il migliore power bank presente sul mercato.

 

Power bank e mAh: come calcolare l’efficienza effettiva?

Come abbiamo visto nella guida, quando si parla di questi dispositivi troviamo un’unità di misura ricorrente, ovvero mAh. Questo simbolo vuol dire milli-ampere e rappresenta l’energia che una batteria può immagazzinare. Questa unità di misura viene usata anche per le batterie dello smartphone, del tablet e via dicendo.

E’ bene specificare che il funzionamento di un power bank è garantito da un circuito interno, il quale solitamente per funzionare assorbe solitamente dal 20% al 40% dell’energia stessa immagazzinata. Questo valore varia in base alla qualità del prodotto.

Nella pratica, se per esempio abbiamo un Samsung S8, il quale ha una batteria da 3000 mAh, è consigliato acquistare un power bank da 5000 mAh (dispersione del 20%-25% nel migliore dei casi) per effettuare una ricarica completa dal 0% al 100% (e avanza energia).

Migliori Power Bank del 2018
5 (100%) 1 vote

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here