Miglior Notebook sui 700 Euro del 2018

Articolo aggiornato con le ultime novità di Novembre 2018

Attualmente, non si deve più spendere una fortuna per acquistare un portatile potente perché ci sono molti “notebook 700 euro” che possono svolgere in pieno tutte le tue richieste. Detto questo, la scelta del modello giusto tra i vari portatili non è più un compito facile. Proprio per questo motivo, abbiamo deciso di svolgere questo “non-semplice” compito al posto degli acquirenti, filtrando i migliori computer portatili per il prezzo richiesto. Quindi, qui sotto troverete la nostra lista con alcuni dei migliori computer portatili sui 700 euro, a partire dai migliori notebook aziendali fino ai computer portatili per gli studenti universitari, e via dicendo…

Allora, cosa stai aspettando? Non ti resta che continuare la lettura e trovare il computer portatile migliore per il tuo budget e per le tue esigenze.

Miglior Notebook 700 Euro – Classifica per Prezzo Crescente

 

Asus X756UX-T4188T

notebook 700 euro

Le caratteristiche di questo modello proposto da Asus, pongono il X756UX-T4188T nel mercato entry level delle workstation grafiche portatili. Una soluzione adatto a studi di progettazione o professionisti del settore che possono avere una buona postazione di lavoro che all’occorrenza li possa seguire anche in cantiere oppure a casa.

Le dimensioni generose del display, un 17,3 pollici con risoluzione Full HD, la discreta scheda video dedicata e il processore performante, rendono questo prodotto attraente anche per chi si vuole avvicinare al mondo del gaming su piattaforma Windows e non ha la voglia o la possibilità di investire ingenti fondi nell’acquisto di una macchina più performante.

Si diceva che oltre a un ampio monitor, questo notebook di Asus possiede altre caratteristiche interessanti, a cominciare dal processore, ovvero un Intel Core i7-7500U a 2,7Ghz, praticamente il massimo per il settore mobile. Anche il comparto video poggia su una soluzione altamente performante affidandosi ad un processore nVidia GTX 950M con 2Gb di Ram DDR5 dedicati.

Per offrire un prezzo competitivo, Asus ha dovuto lesinare però su Ram e disco fisso. La memoria volatile (RAM) del dispositivo è del tipo DDR4 nel quantitativo di 8Gb mentre troviamo un HDD da 1 TB a 5400 RPM, vero tallone d’Achille di questo articolo. La connettività di rete è garantita sia dalla presa ethernet a 1Gbit che dal Wireless con standard 802.11 B/G/N. La scocca ospita, oltre al masterizzatore DVD Super Multi Dual Layer, 2 prese USB 2.0, una USB 3.0 e una di tipo C 3.1, il lettore di schede Sd, le uscite video VGA e HDMI, la presa per jack da 3,5 multi funzione e l’immancabile webcam da 0,5mpx.

Windows 10 in versione Home non è forse la scelta più azzeccata per un device che si presta bene anche all’uso professionale oltre a quello ludico. Con i suoi 2,7 kg (batteria removibile inclusa) l’Asus X756UX-T4188T non sarà certo un mostro di leggerezza ma risulta comunque abbastanza compatto nonostante le dimensioni abbondanti del display.

 

Acer Swift 3 SF314-52-570N

portatili 700 euro

Acer con il suo Swift 3 SF314-52-570N (disponibili in differenti varianti con processore i3, i5, i7) propone una soluzione completa e dalle buone prestazioni per il mercato degli ultrabook, un settore in enorme espansione in cui il produttore taiwanese sta investendo in maniera molto decisa con un’offerta ricca e completa. Grazie alla scocca interamente in metallo, alle dimensioni compatte ed al peso ridotto, lo Swift 3 è progettato per un uso in mobilità ed è adatto sia a studenti che a professionisti che passano o vivono una vita da nomade digitale per esigenze lavorative, di studio o per scelta di vita.

La scocca color argento in metallo integra una batteria a lunga durata ai polimeri di litio, le specifiche parlano di 10 ore di uso continuativo, ed un monitor da 14 pollici con risoluzione Full HD da 1920×1080 per uno spessore totale di 18 millimetri ed il peso di 1,8 kg. Sicuramente non si tratta dell’ultrabook più leggero sul mercato ma a differenza dei competitor, il display è leggermente più ampio a tutto vantaggio del comfort operativo.

Entrando nei dettagli tecnici di questo modello, le soluzioni integrate sembrano valide e dovrebbero assicurare buone prestazioni sia nella produttività personale, che nella navigazione e nell’intrattenimento multimediale. Il modello che abbiamo preso in considerazione dispone di un processore Intel Core i5-7200U, il quale offre buone performance di calcolo, la Ram di tipo DDR4 conta un valore di 8Gb, quanto basta per un uso fluido di Windows 10 in versione Home con diverse finestre aperte contemporaneamente.

Il disco fisso è un Sata SSD da 256Gb che coniuga velocità e buona capacità di storage per avere sempre a portata di mano i dati più importanti. La scheda video, come in quasi tutti i prodotti equivalenti, non è dedicata e si appoggia sulla memoria di sistema per funzionare ma il chip Intel HD 620 è sufficiente per riprodurre video ad alta definizione anche a dispositivi esterni grazie all’uscita HDMI presente sul dispositivo, sia per far girare i software più comuni nell’ambito del 2D.

La possibilità di espansione è assicurata dalle 4 porte USB presenti sui lati dell’ultrabook, 2 delle quali del tipo 3.0, una di tipo C da 3.1 e l’ultima nella versione 2.0. Alta velocità anche per quel che riguarda la connettività della rete senza fili grazie alla scheda wireless 802.11 AC.

Con questo Swift 3 SF314-52-570N, Acer cerca di intercettare quel mercato semi professionale o l’utente più evoluto e attento alle prestazioni che è disposto a pagare qualche decina di euro di più per un prodotto ben bilanciato e progettato senza grossi compromessi.

 

Acer Spin 5 SP513-51-54F6

pc 700 euro

Con lo Spin 5 SP513-51-54F6 Acer propone la sua soluzione di notebook convertibile che in un unico dispositivo condensi la praticità di un tablet con la potenza di un ultrabook di ultima generazione. Valida alternativa per chi desidera una tavoletta dalle dimensioni abbondante con sistema operativo Windows 10 Home per utilizzare i software tradizionali anche durante l’utilizzo touch, oppure per accontentare l’utente indeciso sul dispositivo che meglio si adatti alle proprie esigenze.

Leggendo le caratteristiche tecniche, questa declinazione della serie Spin 5 non sfigurerebbe accanta ad altri ultrabook tradizionali, grazie al buon processore Intel Core i5 7200U a 2,5 Ghz, agli 8 Gb di Ram DDR4 e al disco SSD da 256 Gb. Una dotazione quindi che non penalizza affatto questo dispositivo nell’utilizzo più svariato, dall’ambito professionale a quello casalingo avanzato.

Il display da 13,3 pollici con risoluzione 1920×1080 offre ottime performance di visualizzazione e naturalmente permette l’utilizzo touch sia in versione tablet che in quella notebook. La scheda video integrata Intel HD non può essere utilizzata per complesse visualizzazione in 3D ma si presta alla perfezione per un utilizzo desktop tradizionale.

Il comparto connettività vanta una scheda wireless ad alta velocità di tipo AC, mentre la scelta di dotare questo device con una sola porta USB 3.0 (e due standard 2.0) forse è una pecca di progettazione che comunque non dovrebbe provocare troppi disturbi. L’uscita HDMI e il lettore di schede SD, completano la dotazione hardware del prodotto.

La scocca in plastica nera è elegante e piacevole ed anche il peso di 1,6 kg, forse un po’ troppo per un tablet come lo spessore totale poco inferiore ai 20 millimetri, rende l’ultrabook veramente appetibile come device votato alla mobilità estrema.

La batteria integrata a 4 celle da 3220 mAh aiuta allo scopo e con una durata dichiarata intorno alle 10 ore di utilizzo, fa di questo Acer Spin 5 SP513-51-54F6 un ottimo prodotto ibrido che però brilla più in modalità ultrabook che tablet.

 

Altre Guide agli Acquisti

Per tipologia

Per fascia di prezzo

Per polliciaggio

Hardware

Accessori

Miglior Notebook sui 700 Euro del 2018
4.5 (90%) 14 votes