Miglior notebook 500 euro: guida all’acquisto 2019

Miglior Notebook 500 Euro del 2019

Non avete grosse necessità in termini di prestazioni? Un notebook da 500 euro può sicuramente essere la soluzione ideale per un utilizzo basilare casalingo o anche lavorativo, in vista anche dei nuovi processori di ultima generazione sempre più prestanti anche nei modelli low-cost. Abbiamo quindi deciso di scrivere questa guida per consentirvi di acquistare il miglior notebook 500 euro del momento.

In questo articolo abbiamo raggruppato alcuni dei migliori portatili 500 euro, classificandoli per prezzo crescente (consigliamo di leggere tutti i modelli elencati). In base ai vari aggiornamenti di questo post, è possibile trovare modelli molto differenti, sia per marca, sia per tipologia: si passa dagli ultrabook ai classici notebook da ufficio fino ai convertibili e 2-in-1.

Quali sono i migliori notebook 500 euro del 2019?

1. HP Pavilion 15-cw1043nl

L’HP Pavilion 15-cw1043nl è attualmente il miglior notebook da 500 euro, e questo perchè è completo sotto ogni punto di vista. Il display offre la risoluzione Full HD e può essere utilizzato senza problemi sotto la luce del sole e la nuovissima CPU quad core Ryzen 5 3500U è più che sufficiente per supportare gli applicativi più comuni, ma anche per approcciare timidamente al gaming e al montaggio video.

Fortunatamente non manca neanche l’SSD M.2, il quale offre un ulteriore boost alla velocità di questo portatile; chiudono il quadro 8 GB di RAM DDR4 (a 2400 MHz) e un’ottima dotazione di porte.

VEDI PREZZO SU AMAZON

Specifiche tecniche:

  • Display – 15.6″ Full HD IPS antiriflesso
  • Processore – AMD Ryzen 5 3500U
  • Scheda video – AMD Radeon Vega 8
  • RAM – 8 GB DDR4-2400
  • Memoria interna – 256 GB PCIe NVMe M.2
  • Connettività – 1 x USB 3.1 Gen 1 Type-C | 2 x USB 3.1 Gen 1 Tipo A | 1 x porta Ethernet (RJ-45) | 1 x HDMI | 1 x combo cuffia/microfono | 1 x lettore di schede multiformato SD | Wi-Fi 802.11a/c | Bluetooth 4.2
  • Dimensioni – 36,16 x 24,56 x 1,79 cm
  • Peso – 1,85 Kg

2. HP 250 G7

L’HP 250 G7 è il PC portatile da 500 euro per tutta la famiglia che offre una valida soluzione che soddisfa sia le esigenze basilari, sia il bisogno di produttività personale fino ad arrivare all’intrattenimento (che accomuna ogni generazione).

La scocca in plastica robusta rispetta la tradizione HP e resta nello standard, come le dimensioni del monitor da 15,6 pollici e la risoluzione massima prodotta di 1920 x 1080 pixel. Anche il processore usato per questa soluzione, l’Intel i3-8265U, apprezzato da molti produttori e da altrettanti utenti per le prestazioni soddisfacenti offerte a un prezzo giusto. La dotazione di RAM ammonta a 8 GB DDR4 (non espandibile) mentre è presente sia un SSD M.2 da 250 GB affiancato da un hard disk meccanico da 500 GB.

VEDI PREZZO SU AMAZON

Specifiche tecniche:

  • Display – 15,6″ Full HD IPS antiriflesso
  • Processore – AMD Ryzen 5 3500U
  • Scheda video – AMD Radeon Vega 8
  • RAM – 8 GB DDR4-2400
  • Memoria interna – 256 GB PCIe NVMe M.2
  • Connettività – 1 x USB 3.1 Gen 1 Type-C | 2 x USB 3.1 Gen 1 Tipo A | 1 x porta Ethernet (RJ-45) | 1 x HDMI, 1 x combo cuffia/microfono | 1 x lettore di schede multiformato SD | Wi-Fi 802.11a/c | Bluetooth 4.2
  • Dimensioni – 36,16 x 24,56 x 1,79 cm
  • Peso – 1,85 Kg

3. Acer Swift 3 SF314-41-R2XF

Il nuovo Acer Swift 3 SF314-41-R2XF è il prodotto di questo anno presentato da Acer per la fascia media. Un portatile che ha subito riscosso successo fra recensori e utenti finale, questo per vari motivi.

Innanzitutto per la costruzione solida: Acer è uno dei pochi produttori che investe molto sui materiali e sul design e questo dispositivo ne è la prova. Questo PC portatile a 500 euro presenta un display 14″ IPS, con risoluzione Full HD e trattamento antiriflesso (opaco).

Ma parliamo della dotazione hardware vera e propria. E’ supportato dalla nuova CPU Ryzen 5 3500U la quale garantisce prestazioni superiori rispetto alla serie U di seconda generazione, con gli stessi consumi. Accompagnano il processore 8 GB di RAM DDR4 (espandibile fino a 12 GB) e un SSD da 512 GB NVMe. Inutile dire che manca una GPU dedicata, ma la Radeon Vega 8 integrata è nettamente superiore alle controparti Intel.

VEDI PREZZO SU AMAZON

Specifiche tecniche:

  • Display – 14″ Full HD IPS antiriflesso
  • Processore – AMD Ryzen 5 3500U
  • Scheda video – AMD Radeon Vega 8
  • RAM – 8 GB DDR4
  • Memoria interna – SSD 512 GB
  • Connettività – 1 x USB 3.2 Gen 1 Type-C | 2 x USB 3.2 Gen 1 Tipo A | 1 x USB 2.0 | 1 x HDMI | 1 x combo cuffia/microfono | 1 x lettore di schede multiformato SD | Wi-Fi 802.11a/c | Bluetooth 4.2
  • Dimensioni – 32,3 x 22,8 x 1,8 cm
  • Peso – 1,5 Kg

4. Huawei MateBook D i3-8130U

Un vero best seller, Huawei con questo MateBook D punta ad attrarre un pubblico non solo bisognoso di un notebook a 500 euro compatto adatto agli spostamenti frequenti ma che sia anche gradevole nelle soluzioni di design, eleganti e non convenzionali.

Con un corpo in metallo molto compatto (lo spessore è circa 1,5 cm ed il peso non supera il chilo e mezzo) ma robusto, è la soluzione che si presta alla perfezione per tutti quei professionisti che non vogliono privarsi del loro dispositivo di lavoro in nessuna circostanza e in nessun luogo.

Come processore è stato scelto il nuovissimo Intel Core i3-8130U affiancato da 8 GB di RAM DDR4 e un SSD da 256 GB. Vanto della serie MateBook è senz’altro il monitor da 14 pollici IPS che supporta la risoluzione Full HD, il quale riesce a riprodurre uno spettro di colori sopra la media.

VEDI PREZZO SU AMAZON

Specifiche tecniche:

  • Display – 15.6″ Full HD IPS antiriflesso
  • Processore – Intel Core i3-8130U
  • Scheda video – Intel UHD Graphics 620
  • RAM – 8 GB DDR4-2400
  • Memoria interna – SSD 256 GB
  • Connettività – 1 x USB-C | 1 x USB 3.0 Type A | 1 x USB 2.0 Type A | 1 x HDMI | 1 x combo cuffia/microfono | Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac | Bluetooth 4.1
  • Dimensioni – 32,3 x 22,8 x 1,58 cm
  • Peso – 1,47 Kg

5. Lenovo YOGA 530-14ARR

Con questo convertibile YOGA 530, Lenovo si rivolge ad un utente che cerca un dispositivo maneggevole ma che non abbia prezzi esorbitanti. Un giusto compromesso, dove le prestazioni possono anche passare in secondo piano rispetto alla comodità d’uso e di trasporto.

Nonostante il monitor LED da 14 pollici Full HD, il peso di questo convertibile da 500 euro resta interessante e supera a malapena il chilo e mezzo. Anche le dimensioni sono compatte se si considera che lo spessore totale, da chiuso, arriva a malapena a 2 cm.

Azzeccata l’idea di Lenovo di dotare questo laptop 500 euro con un disco SSD da 256 GB, non troppo spazioso ma sufficiente per un utilizzo professionale e per la produttività. Ottima anche la scelta del processore, il nuovo Ryzen R5 2500U che non può certo competere con soluzioni più costose ma che supera abbondantemente la controparte Intel (i5-8250u). La particolarità di questa CPU è che presenta l’integrazione della GPU Radeon Vega 8, la quale permette di gestire compiti più impegnativi come il gaming in Full HD.

VEDI PREZZO SU AMAZON

miglior notebook 500 euro guida acquisto

Perchè acquistare un portatile 500 euro?

Se si decide di acquistare il miglior portatile 500 euro, non significa affatto che si è alla ricerca di un laptop di scarsa qualità, costruito con materiali poco durevoli e dalle prestazioni disdicevoli.

Ormai, i migliori notebook da 500 euro ormai sono perfettamente in grado di garantire la massima fluidità nei compiti più comuni come:

  • Navigazione web sui principali motori di ricerca;
  • Scrittura e modifica di documenti sul pacchetto Office (o simili);
  • Svago sui social network più popolari;
  • Riproduzione di file multimediali in streaming o su YouTube;
  • Utilizzo di gestionali lavorativi.

Chiaramente il discorso cambia se ci si vuole approcciare al gaming o all’editing video, per i quali è necessario acquistare dei dispositivi appositi per delle prestazioni dignitose.

Come se non bastasse, il bello è che grazie ai computer portatili di oggi è possibile aggiornare fisicamente le componenti interne, andando così a migliorare le prestazioni effettive del termina in base alle proprie esigenze.

miglior portatile 500 euro display

Ad esempio, abbiamo individuato il notebook a 500 euro da acquistare, ma ha un SSD poco capiente. In questo caso è possibile valutare l’opzione di cambiare quello integrato comprando un SSD più capiente e migliore (o in alternativa si può utilizzare un hard disk esterno). Lo stesso discorso si può estendere alla RAM, visto che in commercio si possono trovare banchi RAM DDR4 a qualche decina di euro.

IMPORTANTE – E’ buona regolare accertarsi prima dell’acquisto se è possibile sostituire/aumentare RAM e memoria interna del notebook.

Come selezionare il miglior notebook 500 euro per le proprie esigenze?

I PC portatili come sappiamo offrono il beneficio della portabilità, ma alla fine sono meno flessibili di un desktop: una volta acquistato, quello rimane. Quindi, una volta deciso il budget (500 euro in questo caso) non è finita, in quanto i fattori da valutare sono molteplici.

Per questo motivo dovete pensare attentamente a ciò di cui avete bisogno.; in questa guida all’acquisto, cercheremo di guidarvi, fornendo una panoramica delle diverse specifiche da considerare.

Quindi, sulla base della nostra esperienza, ecco i 7 fattori da tenere a mente prima d’acquistare un portatile da 500 euro:

Dimensioni dello schermo: i portatili sono disponibili da un minimo di 10 pollici a 20 pollici. Se la massima portabilità è quello che ricercate, avete bisogno di un laptop abbastanza piccolo e leggero da poter essere portato in giro; se, d’altra parte, passerete la maggior parte del tempo in casa o sei un designer, potresti optare per qualcosa di più grande;

valutare dimensioni display computer portatile 500 euro

Risoluzione dello schermo: la risoluzione minima che si trova in commercio è quella HD (1366 x 768 pixel), che potrebbe anche andare bene, ma fortunatamente ormai su questa fascia di prezzo è possibile trovare quasi solo notebook con display Full HD(1920 x 1080 pixel), che è la risoluzione migliore su un computer portatile;

Form factor: la maggior parte dei dispositivo sono di tipo tradizionale (clamshell), con lo schermo che si chiude sulla tastiera. Fortunatamente l’avanzamento tecnologico ha portato fattori di forma differenti, anche sui 500 euro. Alcuni mantengono la forma tradizionale ma si distinguono per il monitor touchscreen che può essere ripiegato (o staccato) dietro la tastiera, trasformando il laptop in un tablet (i famosi convertibili o 2-in-1).

Questi modelli vanno bene se avete intenzione di usare applicazioni specifiche che sfruttano al meglio il touchscreen, come programmi di design o musicali. Se non siete sicuro di cosa avete bisogno, probabilmente il migliore portatile a 500 euro clamshell è la scelta ideale;

valutare form factor convertibile 500 euro

Sistema operativo: siete dei fan di Apple? Aumentate il budget e acquistate un MacBook, perchè in questa fascia di prezzo Windows è ancora la scelta migliore;

Processore: la battaglia tra AMD e Intel si intensifica ogni giorno, e definire quale sia meglio tra le due aziende non è affatto semplice. Il consiglio è quello di valutare il numero di core che ha la CPU, ma in linea di massima per le attività su cui puntare con il migliore notebook da 500 euro, un processore vale l’altro (GPU permettendo);

Scheda video: la maggior parte dei portatili da 500 euro si affida al chipset grafico integrato del proprio processore, generalmente chiamato “Intel HD Graphics”. Questo permette di giocare a semplici giochi 3D a bassa risoluzione con impostazioni di dettaglio medio-basse, ma se volete spendere comunque così poco, è consigliabile scegliere delle APU AMD Ryzen che battono 10 a 0 le GPU integrate Intel;

Connettività: un laptop ha uno spazio limitato attorno alla sua base, quindi ha molte meno porte rispetto a un PC desktop. Per questo motivo, pensate attentamente a ciò che dovete collegare.

valutare input notebook da 500 euro

Tenete poi presente che ormai i terminali moderni non dispongono di unità DVD integrate, quindi se desiderate leggere e masterizzare dischi, dovrete acquistare dei lettori esterni. Sebbene tutti i PC portatili abbiano una scheda di rete wireless integrata, non tutti hanno una presa Ethernet; questo potrebbe essere un problema soprattutto quando si viaggia, poiché alcuni hotel offrono connessioni wireless scadenti ma reti Ethernet veloci in ogni stanza;

Autonomia: insieme a dimensioni e peso, questa dovrebbe essere una priorità se avete intenzione di viaggiare con il vostro nuovo portatile sui 500 euro; dopo tutto, non è sempre possibile sedersi su un treno o in un bar vicino a una presa di corrente. Aspettatevi dalle 4 alle 7 ore per un notebook da 15 pollici classico e dalle 8 alle 10 o più ore da un ultrabook;

Memoria interna: come nel caso di un PC desktop, un SSD renderà il PC portatile da 500 euro più veloce e reattivo, quindi vale la pena acquistarne uno che ne sia dotato. Chiaramente, se il laptop è destinato all’uso domestico e alla memorizzazione di gigabyte di foto e musica, dovreste optare per un modello con almeno 500 GB di spazio di archiviazione (o magari acquistare degli hard disk esterni).