Guida all’Acquisto del Miglior Notebook del 2018

miglior notebookFrequentando molto spesso gruppi Facebook, forum e chat Telegram, ho visto che neofiti e, a volte, anche utenti consapevoli solitamente riscontrano notevole difficoltà durante la scelta del miglior notebook per le proprie esigenze non sapendo così quale comprare. Proprio per questo motivo ho deciso di scrivere questa guida: facilitare l’acquisto, evidenziando i migliori portatili sul mercato, ovvero quelli con il rapporto qualità/prezzo più convincente.

Già dai primi computer portatili presentati, vi renderete subito conto che ho catalogato modelli molto differenti, dagli ultrabook ai convertibili fino ai notebook da gaming e per la grafica, questo perchè, come vedremo tra poco, ad ogni determinato budget viene associato, in linea generale, un utilizzo differente; facendo un esempio: un pc portatile da 1500€ difficilmente sarà utile a chi necessita un terminale per un uso prettamente quotidiano (navigazione web, riproduzione video su youtube), al contrario può essere la scelta migliore per un fotografo o per un gamer.

Dopo questa piccola introduzione, nel prossimo paragrafo troverete quelli che sono secondo il mio punto di vista i migliori notebook in commercio.

Se invece cercate una tipologia di portatili in particolare, potete consultare la tabella subito quì in basso, troverete tantissime altre guide agli acquisti correlate dedicate a categorie di prodotto specifiche:

Per tipologia

Per utilizzo

Per fascia di prezzo

Per polliciaggio

Accessori

Miglior notebook – la classifica ufficiale:

 

Miglior portatile per versatilità

Dell XPS 15 9560

miglior computer portatile

La serie XPS di Dell è da anni sinonimo di prestazioni elevate e massima mobilità e anche il modello 9560 con schermo da 15,6” con 1920×1080 pixel di risoluzione non delude le aspettative di quel pubblico disposto a non badare a spese, in questo caso tra i 1300€ e i 1400€, pur di avere un notebook sul quale svolgere ogni tipologia di lavoro, rendering video e modellazione 3D compresa grazie alla GPU dedicata, che semplificherà la vita a tutti quei professionisti che necessitano delle massime prestazioni sul mercato da portarsi sempre appresso.

In 17mm di spessore e 1,8 Kg di peso (batteria non rimovibile compresa), Dell non solo ha concentrato un Intel Core i7 7700HQ (quindi quadcore a 3,8Ghz), 8 Gb di RAM DDR4 e un’unità SSD con interfaccia PCIe da 256 Gb, componenti al top che già da soli avrebbero svolto egregiamente svariati compiti in praticamente tutti gli ambiti, ma ha deciso di dotare questa macchina con una scheda grafica nVidia GeForce GTX 1050 con 4 Gb di Ram dedicata per creare quello che può essere considerato il miglior portatile in questa fascia di prezzo.

Non manca all’interno la scheda Wifi multibanda ad alte prestazioni (802.11 AC) come il Bluetooth nella versione 4.1 per quel che riguarda i collegamenti senza fili. Sui bordi sono invece presenti le porte più comuni come l’uscita HDMI, il jack cuffia/microfono, il lettore di schede SD/SDXC, la porta multifunzione Thunderbolt e due USB 3.0.

Ma il Dell 15 9560 non è solo un mostro di potenza, anzi si presenta in tutta l’eleganza dell’alluminio color argento della scocca e nella leggiadria del display praticamente borderless, con una cornice veramente minima dove nella parte superiore non c’è spazio nemmeno per la webcam 720p posizionata gioco forza vicino alla tastiera.

La licenza Home di Windows potrebbe essere un limite per chi lavora in grandi organizzazioni mentre la batteria da 56Whr potrebbe risultare sottodimensionata per l’utilizzo estremo mentre dovrebbe dare alta autonomia duranti i lavori più tranquilli o le sessioni di relax passivo. Due dettagli che non compromettono comunque la bontà di tutto il prodotto.

 

Entry-level Asus

Asus X540SA-XX311T

miglior pc portatile

Se invece preferite il solito design degli Asus, il modello X540SA-XX311T è sicuramente la scelta migliore se volete spendere poco. In confronto al notebook che abbiamo precedentemente visto, anche in questo modello troviamo la stessa componente hardware ma con delle piccolezze superiori: tra queste un sistema audio maggiormente ottimizzato (Audio Asus SonicMaster) e una tastiera che ritroviamo anche in pc portatili più costosi.

Anche in questo caso si presta perfettamente per un utilizzo quotidiano casalingo, se invece volete un pc portatile migliore per lavorare, vi consiglio di continuare la lettura.

 

Entry-level HP

HP 250 G5

miglior portatile

L’HP 250 G5 è un portatile economico da 15,6″, con una scocca in plastica resistente, durevole nel tempo. Il display è costituito da un classico pannello risoluzione HD e il comparto hardware è all’altezza della fascia di prezzo su cui si pone: processore Intel Celeron N3060 dual core dal basso consumo energetico, scheda video integrata e 4 GB di RAM. Manca ovviamente un SSD ma troviamo un HDD da 500 GB.

Insomma, il notebook con il miglior rapporto qualità/prezzo per questa categoria, ideale per un utilizzo giornaliero basilare senza troppe pretese: navigazione web, email, youtube, social network, office e via dicendo.

 

PC notebook di fascia media con GPU dedicata

Acer E5-575G-50BV

migliori pc portatili

Tra i computer portatili migliori vi voglio consigliare l’Acer E5-575G-50BV per questa fascia di prezzo. Non stiamo parlando di una macchina performante ai massimi livelli ma comunque di un terminale dalla buona autonomia, in grado garantire efficienza anche per piccoli lavori di grafica e video editing. Il processore è un classico i5 Dual Core di settima generazione uscito nel Q3 del 2016 con una frequenza base di 2,5 GHz e massima di 3,10 GHz su 4 singoli thread. Come da titolo, la scheda video dedicata è una Nvidia GeForce 940MX, ormai svalutata dalla serie 10XX ma comunque valida rispetto ad una GPU integrata Intel. Infine, troviamo 4 GB di RAM DDR4 espandibile fino a 16 GB ed un HDD da 500 GB.

Seppur un laptop economico, già così è pronto all’uso ma, se si vuole, con qualche piccolo accorgimento (espansione RAM e SSD) si può ottenere una macchina molto più potente e reattiva ad un costo minore rispetto a terminali con componenti uguali.

 

Ultrabook con materiali premium

Microsoft Surface Laptop

pc portatili migliori

Maneggevole, raffinato, robusto, di tendenza, il nuovo Surface Laptop di Microsoft è uno dei pc portatili migliori in circolazione non solo per lo stile che lo contraddistingue ma anche per la notevoli qualità tecniche che può vantare. Un prodotto d’elite, per quei pochi disposti a spendere circa 1500€ per un ultrabook potente, leggero, inconfondibile, unico nel panorama Windows. Morbido come l’alcantara che ricopre il piano della tastiera e solido come l’alluminio della scocca, il Surface Laptop è la scelta migliore per quegli utenti che si vogliono far notare senza però perdere in termini di prestazioni, compatibilità software e comfort sia nell’utilizzo che nel trasporto.

Questo modello intermedio con processore Intel Core i5 7200U monta on board 8 Gb di Ram e un disco SSD da 256 Gb per avere spazio sufficiente e prestazioni di alto livello mentre il reparto video è affidato alla scheda Intel HD 620. Dotazione standard, insomma, più che sufficiente per lavorare anche con immagini e video anche nelle condizioni più ostili. Il monitor da 13,5” multitouch con aspect ratio di 3:2, una rarità in un mondo di schermi panoramici, ha l’incredibile risoluzione di 2256×1504 che offre non solo grande qualità visiva ma anche ampio spazio per le proprie applicazioni. La batteria integrata viene dichiarata capace di oltre 14 ore di visione video, capienza che non influisce negativamente né sul peso (poco più di 1,2 kg) né sullo spessore di 14,5 mm.

La connettività wireless si avvale di una scheda 802.11 AC ad alta velocità ed il chip Bluetooth nella versione 4.1 mentre per i collegamenti alle periferiche sono presenti solamente una porta USB 3.0, una presa Display Port per monitor esterni o proiettori e lo spinotto per le cuffie. Sul coperchio si trova inveca la webcam HD che, grazie alla tecnologia Windows Hello, permette la lettura dei parametri biometrici del viso per avere accesso al dispositivo senza inserire la password.

Pecca parzialmente risolta nel comparto software con la decisione di dotare questo Surface Laptop di Windows 10 S ma lasciando la possibilità all’acquirente, entro la fine dell’anno, di passare gratuitamente alla versione Pro.

 

Convertibile per eccellenza

HP Spectre x360 13-ac000nl

notebook migliori

Il settore degli ultrabook convertibili è in pieno fermento ma questo x360 13-ac000nl di HP è sicuramente la scelta migliore per tutti gli utenti che necessitano di un portatile veramente leggero, che all’occorrenza si tramuti anche in tablet dalle prestazioni eccezionali e dall’ampio schermo touch. Un sogno, quello di disporre di due dispositivi in poco più di 1,3 kg e 14 mm di spessore, non per tutte le tasche ma soltanto per quelle disposte a spendere tra i 1200€ e i 1300€ per un prodotto che è la quintessenza dell’attuale tecnologia applicata a dispositivi mobili.

Il monitor da 13,3” con risoluzione Full HD, naturalmente multitouch, copre quasi interamente tutta la parte interna del coperchio, lasciando alla cornice soltanto pochissimi millimetri dove comunque HP è riuscita a incastonare una webcam da 1080p. La scocca in metallo, così come cerniere, è non solo elegante ma anche robusta e solida mentre la tastiera, retroilluminata, risponde con precisione alla pressione garantendo ottimo comfort operativo.

Questa versione dello Spectre x360 non si fa notare solo per il pregio costruttivo ma anche per la dotazione hardware di primissimo livello. Il processore è un Intel Core i5 7200U appositamente studiato per gli ultrabook, lo storage conta su 256 Gb di tipo SSD con interfaccia PCIe per la massima velocità mentre la Ram DDR3 si ferma a 8 Gb, un quantitativo comunque più che sufficiente per far girare velocemente Windows 10 Home e le applicazioni più usate.

La scheda video classica per questa tipologia di dispositivo è la Intel HD 620, scelta azzeccata anche per il comparto Wifi affidandosi a una scheda dual band con standard 802.11 AC e Bluetooth 4.2. Nel cuore di questo dispositivo non potevano mancare l’accelerometro e il giroscopio per la modalità tablet mentre sui bordi, oltre alla presa jack multifunzione, è stata coraggiosa l’idea di sistemare una sola presa USB 3.0 e ben 2 Thunderbolt per collegare i più svariati adattatori e da fungere anche come battery bank per altri dispositivi attingendo dalla batteria integrata da 57 Wh.

 

Miglior notebook per giocare senza compromessi

HP OMEN 17-w203nl

HP OMEN 17-w203nl

Dopo l’Asus ROG, vediamo questo HP OMEN 17-w203nl, un altro laptop nato per il gaming ma adatto anche per il rendering-video e per lavori di grafica 3D. Senza ripetere la solita pappardella, vediamo a grandi linee per cosa si differenzia dal modello ROG.

Il display è sempre un 17,3″ ma in questo caso da 75 Hz e compatibilità con G-Sync. Il processore è il solito i7-7700HQ accompagnato da 16 GB di RAM. Altro contrario, la scheda video in questo caso è la GTX 1070, con una memoria da 8 GB DDR5, per prestazioni ancora maggiori. Non manca l’HDD da 1TB e l’SSD da 256 GB.

Vedendo questi modelli illustrati, è incredibile vedere come ormai, con un massimo di 1600€ è possibile portarsi a casa delle macchine pronte all’uso per gaming, grafica e videoediting 3D, senza troppi compromessi, cosa che fino ad un anno fa era impensabile.

 

Portatile entry-level per giocare

Asus ROG GL753VE-GC004T

migliori computer portatili

L’offerta per il mercato del gaming nella fascia entry level di Asus si arricchisce con questo modello GL753VE-GC004T della serie Republic of Gamer che conquisterà tanti videogiocatori in virtù dell’ottimo rapporto qualità/prezzo. Con una cifra di poco inferiore ai 1200€, infatti, ci si potrà portare a casa un prodotto dalle altissime prestazioni ed un hardware pensato appositamente per far girare anche i giochi più esigenti ed esosi in termine di risorse. Un pc che potrebbe interessare anche un’utenza professionale nel settore della grafica e della modellazione 3D viste le performance che questo portatile può far registrare.

Un sistema pensato per i gamers più incalliti non può certo prescindere dalle dimensioni generose del monitor. In questo caso si tratta di un ottimo display LED da 17,3”, con risoluzione Full HD e un angolo di visuale dichiarato di 178 gradi. Design aggressivo con il logo ROG in fiammante colore arancio sul coperchio in metallo e cornice, con webcam HD integrata, veramente sottile che permette dimensioni tutto sommato ridotte per questo notebook non proprio maneggevole visto il peso di circa 2,8 kg, compresa la batteria non rimovibile a 4 celle dalla durata approssimativa di 2 ore e mezza alla massima potenza.

La tastiera retro illuminata personalizzabile nel colore è incastonata in una scocca di plastica di buona qualità che rendere confortevole l’utilizzo oltre che gradevole alla vista. Quello che rende l’Asus ROG L753VE-GC004T il miglior pc portatile in questa fascia di prezzo è la dotazione che si trova sotto il cofano, praticamente il massimo disponibile.
Il processore Intel i7 7700HQ è al top nel mondo notebook ed i 16 GB RAM DDR4 lo sostengono alla meraviglia, considerando che anche la GPU (una nVidia GeForce GTX 1050Ti con 4 GB di RAM dedicata) non è da meno al resto della dotazione hardware.

Disco veloce e capiente grazie alla soluzione ibrida SSD/HDD con 128 GB allo stato solido e 1TB a piattello con rotazione di 7200 rpm. Sulla scocca, oltre all’unità ottica Super-Multi DVD, trovano spazio 3 porte USB 3.0, una USB-C 3.1, una USB 2.0, l’uscita HDMI e il jack 3,5mm multifunzione. Connettore ethernet e scheda Wifi 802.11 AC compongono il comparto della connettività di rete mentre il sistema operativo preinstallato è Windows 10 versione Home.

 

Top notebook 13 pollici in assoluto

Dell XPS 13 9360

computer portatili migliori

Questo ultrabook di Dell è un punto di riferimento per la categoria in ambiente Windows grazie alle soluzioni tecniche implementate e alla grande cura nella scelta dei materiali, oltre al peso (1,2Kg) e all’ingombro (15mm di spessore) ridottissimi. Un dispositivo non per tutti visto il prezzo di listino di circa 1200€ ma chi vorrà puntare sul marchio e sulla serie XPS, garanzia di affidabilità e prestigio, non resterà deluso dalle aspettative nell’uso professionale.

Sorprendente la cornice intorno al display da 13,3” Full HD praticamente assente ma, se da un lato questa soluzione risulta bella e piena di stile, grazie anche al corpo interamente in alluminio, dall’altra ha imposto la sistemazione della webcam HD sotto il monitor, scelta controversa e poco convincente. La velocità di esecuzione è assicurata dal processore Intel Core i7 7500U di settima generazione, dalla ram DDR3 che ammonta a 8Gb e dallo storage SSD da 256Gb con interfaccia PCIe, un comparto sicuramente adeguato agli utilizzi più spinti. Scheda grafica standard per la categoria del prodotto, ovvero la Intel HD 620 che, pur appoggiandosi alla memoria di sistema, riesce a gestire video in qualità HD e le applicazioni 2D in tutti gli ambiti.

La connettività di rete è assicurata dalla scheda ad alta velocità 802.11 AC e il modulo Bluetooth 4.1 mentre per le periferiche esterne sono presenti 2 porte USB 3.0, 1 porta di tipo C con tecnologia Thunderbolt (multifunzione per vari gadget di espansione come l’uscita HDMI e la scheda ethernet), un lettore di schede SD e un’uscita per cuffie da 3,5mm. La batteria con 60WHr di capacità e la versione Pro di Windows 10 ribadiscono il target professionale verso cui questo Dell XPS 13 9630 si rivolge.

 

Portabilità con un budget contenuto

Acer Swift 3

migliori portatili

Lo Swift 3 è l’ultrabook di fascia media nella ricca proposta di Acer, adatto a tutti quegli utenti desiderosi di un portatile davvero leggero e maneggevole che però non faccia rimpiangere le prestazioni del desktop di casa o dell’ufficio. Con il modello SF314-52-570N saranno soddisfatti tutti i nomadi digitali che per lavoro o per studio sono costretti all’utilizzo in mobilità nei più svariati ambiti.

Con il processore Intel Core i5 7200U, gli 8 Gb di RAM DDR4 e il velocissimo disco PCIe allo stato solido da 256 Gb, le prestazioni saranno sempre sufficienti e adeguate al costo sostenuto (meno di 800€) che fanno di questo particolare modello della serie Swift 3 un best buy da non lasciarsi scappare.

Il corpo interamente in metallo e la tastiera retroilluminata rendono questo ultrabook bello a vedersi ma anche solido nell’utilizzo, inoltre lo schermo IPS da 14” Full HD con angolo di visuale di 170° è studiato appositamente per garantire il massimo comfort visivo in tutte le situazioni. Si diceva della buona dotazione hardware compressa in 18 mm di spessore e 1,8Kg di peso (compresa la batteria ai polimeri di litio non removibile) che comprende anche un lettore per impronte digitali, 4 porte USB nei tre formati tipici (2×3.0, 1×2.0, 1×3.1 tipo C), l’immancabile uscita HDMI, un lettore di SD card, una presa multi funzione jack da 3,5mm e l’ottima scheda wireless 802.11 AC per connessioni multiband veloci e affidabili.

Gli unici compromessi ai quali Acer è scesa per la configurazione di questo Swift 3 sono la scheda grafica Intel HD 620 integrata, che comunque garantisce performance sufficienti per tutti gli utilizzi desktop tradizionali, e la versione Home di Windows 10 ma visto lo spirito libero che muove questo SF314-52-570N molto probabilmente nessuno sentirà la mancanza di una licenza Pro.

 

Ultrabook più venduto in assoluto

Asus UX310UQ-GL379T

portatili migliori

Ormai conosciamo già la serie ZenBook, l’Asus UX310UQ-GL379T è quello più popolare e venduto sui vari e-commerce online, per alcuni motivi: autonomia, portabilità e potenza. Processore i7 di settima generazione Kaby Lake Dual Core, scheda video dedicata GTX940MX e RAM da 8 GB, queste le componenti principali, con un display da 13,3 pollici Full HD con retroilluminazione LED. Non manca una SSD da 512 GB. E’ spesso 1,83 cm e pesa circa 1,4 Kg.

E’ consigliato essenzialmente per la sua versatilità e per il suo rapporto qualità/prezzo convincente. Può essere usato sotto il sole (schermo opaco antiriflesso con ottima luminosità), in ufficio, per navigare, per Office, per piccoli lavori di grafica, tutto ciò con una autonomia che può superare anche le 10 ore.

 

Migliori notebook: quali fattori considerare durante l’acquisto?

In questo articolo non troverete nessuna guida riguardante le componenti di un notebook come GPU, CPU, RAM e via dicendo… ormai sono cose che tutti conosco. Al contrario, mi voglio soffermare sui due fattori principali da considerare (secondo me): utilizzo e budget. Questi sono strettamente correlati, in base all’utilizzo il budget aumenta e/o in base al budget l’utilizzo cambia. Quindi, ora vediamo un attimo più o meno quanto si deve spendere in base a ciò che si deve fare con il portatile, così vi fate subito un’idea.

migliori notebookPer un utilizzo basilare ovvero semplice navigazione web, email, social network possiamo anche accontentarci di un portatile economico entry-level, 250€ circa fino a 500€, spendere di più non è strettamente necessario. Se invece ti serve una macchina per il lavoro d’ufficio con programmi come Office, con svariate finestre aperte e qualche programma non pesante, l’ideale è partire con un budget di 500€ e possiamo arrivare anche a 1000€, questo dipende anche da quanto spazio d’ archiviazione necessiti e da che processore e scheda grafica vuoi.

Ultimamente vi è molta richiesta di notebook leggeri e sottili, ovvero gli ultrabook. Questo tipo di computer portatile viene spesso scelta da chi si si sposta durante la giornata e questi terminali devono essenzialmente rispettare due parametri: portabilità e autonomia (che può aumentare grazie ai power bank, vedi passionepowerbank.com). Per dispositivi del genere si parte di solito dai 500€ – 600€ e si superano anche i 1300€, questa variabilità di prezzo dipende dal tipo di display montato e dalle prestazioni che si cercano.

Infine, troviamo i notebook per la grafica, per il gaming e per l’editing video. Questi sono i più costosi, hanno ovviamente delle componenti hardware potenti, un must per chi li utilizza per lavorare. Vi sono modelli da 600€ – 700€ che vengono spacciati per questi utilizzi ma, per come la vedo io, quando si fa un investimento (perchè di questo si parla per chi lavora e gioca) o lo si fa per bene o non lo si fa per niente. Quindi, si parte dai 900€ per chi vuole il minimo fino ad arrivare a grandi cifre, dipende come sempre da quello che si cerca.