Miglior notebook 2019: i migliori PC portatili classificati

migliori notebook in commercio

Neofiti e, a volte, anche utenti consapevoli riscontrano notevole difficoltà nella selezione del miglior notebook qualità/prezzo per le proprie esigenze, non sapendo così quale comprare. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di scrivere questa guida: facilitare l’acquisto del miglior PC portatile in commercio.

Non si tratta però della solita guida: ogni anno testiamo decine di portatili, e quelli presenti nelle nostre guide all’acquisto sono quelli che nei nostri test ci hanno convinto maggiormente.

Inoltre, per ogni singolo computer portatile, abbiamo inserito i link alle offerte più allettanti online. Detto questo, andiamo a vedere quali sono i migliori PC portatili del momento.

Quali sono i migliori PC portatili del 2019?

Dopo questa piccola introduzione, nel prossimo paragrafo troverete quelli che sono, secondo la nostra redazione, i migliori notebook catalogati per utilizzo/tipologia/prezzo:

Miglior notebook in assoluto: Dell XPS 15 (7590)

La serie XPS di Dell è da anni sinonimo di prestazioni elevate e massima mobilità e anche il modello 7590 con schermo da 15,6” non delude le aspettative di quel pubblico disposto a non badare a spese, in questo caso tra i 1400€ e i 3200€, pur di avere un notebook sul quale svolgere ogni tipologia di lavoro, rendering video e modellazione 3D compresa grazie alla GPU dedicata, che semplificherà la vita a tutti quei professionisti che necessitano delle massime prestazioni sul mercato da portarsi sempre appresso.

In 17 mm di spessore e 1,8 Kg di peso (batteria non rimovibile compresa), Dell non solo ha concentrato i nuovi processori del 2019 Coffee Lake (15 – i7 – i9), fino a 16 GB di RAM DDR4 e un’unità SSD con interfaccia PCIe da 512 GB a 2 TB , componenti al top che già da soli avrebbero svolto egregiamente svariati compiti in praticamente tutti gli ambiti, ma ha deciso di dotare questa macchina con una scheda grafica nVidia GeForce GTX 1650 per creare quello che può essere considerato il miglior computer portatile in commercio.

Il display da 15.6″ IPS, HS, LED, Infinity HD, può poi essere configurazione con la risoluzione Full HD così come 4K, touchscreen o OLED.

Miglior notebook qualità/prezzo: ASUS VivoBook S15 S530FN-EJ086T

L’ASUS VivoBook S15 S530FN-EJ086T è il miglior notebook qualità/prezzo in assoluto. Non stiamo parlando di una macchina performante ai massimi livelli ma comunque di un terminale dalla buona autonomia, in grado garantire efficienza anche per piccoli lavori di grafica e video editing.

La configurazione con il nuovissimo i7-8565U è un vero portento: non solo la CPU riesce a supportare tutte le attività da ufficio, ma grazie alla GPU NVIDIA GeForce MX150, decisamente superiore delle integrate Intel, è possibile giocare anche in Full HD sui titoli più recenti come Fortnite. Troviamo infine un display da 15,6″ Full HD, cosa rara per questa fascia di prezzo, ma anche una RAM DDR4 da 16 GB e un SSD da 512 GB.

Miglior notebook economico: Acer Aspire 5 A515-52

L’Acer Aspire 5 A515-52 potrebbe essere considerato il vero entry-level per eccellenza sul mercato, con una scocca in alluminio, durevole nel tempo. Il display è costituito da un pannello da 15,6″ con risoluzione Full HD mentre il comparto hardware è più che all’altezza: troviamo il processore Intel Core i5-8265U. A chiudere il quadro 8 GB di RAM DDR4 e un SSD da 256 GB, l’ideale per quel gradito boost in termini di velocità del dispositivo.

Insomma, il miglior portatile entry level, ideale per un utilizzo giornaliero basilare senza troppe pretese: navigazione web, email, youtube, social network, office e via dicendo. Da considerare l’autonomia che supera abbondantemente le 8 ore.

Miglior ultrabook: Dell XPS 13 7390

miglior pc portatile ultrasottile

Ormai conosciamo già la serie XPS, e questo modello da 13 pollici è l’ennesima rivelazione del 2019, per alcuni motivi: autonomia, portabilità e potenza. Processore 13, i5 o i7 di decima generazione Comet Lake, sensore biometrico, ricarica rapida e RAM da 4, 8 o 16 GB, queste le componenti principali, con un display da 13,3″ InfinityEdge FHD o touch-screen InfinityEdge Ultra HD 4k. Non manca un SSD da 256 o 512 GB o da 1 o 2 TB.

Insomma, il migliore notebook per la sua versatilità e per il suo rapporto qualità/prezzo eccellente. Può essere usato sotto il sole (schermo opaco antiriflesso con ottima luminosità), in ufficio, per navigare, per Office, per la riproduzione multimediale, tutto ciò con una autonomia che può superare le 10 ore.

Miglior notebook gaming: MSI GL75 9SE-029IT

Non sempre i più potenti sono i migliori. Questo MSI GL75 9SE-029IT è un notebook nato per il gaming ma adatto anche per il rendering-video e per lavori di grafica 3D.

Il display è innanzitutto da 17,3″ mentre come processore troviamo il nuovo i7-9750H accompagnato da 16 GB di RAM (espandibile fino a 64 GB). La particolarità è sicuramente la presenza della nuova scheda video NVIDIA GeForce RTX 2060, con una memoria da 6 GB DDR6, per prestazioni ancora maggiori. Non manca l’HDD da 1TB e l’SSD PCIe NVMe da 256 GB. Insomma, il miglior laptop per giocare dal giusto rapporto qualità/prezzo.

Miglior convertibile: HP Spectre x360 15-df0009nl

Il settore dei notebook è in pieno fermento ma questo Spectre x360 di HP è sicuramente la scelta migliore per tutti gli utenti che necessitano di un portatile veramente leggero, che all’occorrenza si tramuti anche in tablet dalle prestazioni eccezionali e dall’ampio schermo touch. Un sogno, quello di disporre di due dispositivi in poco più di 2,18 Kg e 1,93 cm di spessore, non per tutte le tasche ma soltanto per quelle disposte a spendere quasi 2000€ per un prodotto che è la quintessenza dell’attuale tecnologia applicata a dispositivi mobili.

Il monitor da 15,6” OLED con risoluzione 4K e copertura del 100% dello spazio colore DCI-P3 in vetro Corning Gorilla Glass, naturalmente multitouch, copre quasi interamente tutta la parte interna del coperchio, lasciando alla cornice soltanto pochissimi millimetri dove comunque HP è riuscita a incastonare una webcam da 1080p. La scocca in metallo, così come le cerniere, è non solo elegante ma anche robusta e solida mentre la tastiera, retroilluminata, risponde con precisione alla pressione garantendo ottimo comfort operativo.

Questa versione dello Spectre x360 non si fa notare solo per il pregio costruttivo ma anche per la dotazione hardware di primissimo livello. Il processore è un Intel Core i7-8565U, lo storage conta su 512 GB di tipo SSD PCIe NVMe M.2 per la massima velocità, mentre la SDRAM DDR4-2400 arriva a 16 GB, un quantitativo più che sufficiente per far girare velocemente Windows 10 e le applicazioni più usate. Non manca poi la GPU dedicata NVIDIA GeForce MX150.

Scelta azzeccata anche per il comparto Wi-Fi affidandosi a una scheda dual band con standard 802.11 b/g/n/ac e Bluetooth 5. Insomma, il miglior PC portatile 2-in-1 in circolazione.

E’ presente in dotazione la Active Pen di HP.

Miglior MacBook: Apple MacBook Pro 15 pollici (2019)

Tra i migliori portatili Apple, perchè il Pro 15 pollici è il MacBook da comprare? Semplicemente perchè coniuga più caratteristiche in un unico dispositivo: design, ottimo display, prestazioni senza compromessi e, per chi lo ama, macOS.

Di questo ultimo modello esistono due versioni: una con Intel Core i7 6-core di nona generazione fino a 4,5 GHz, una con Intel Core i9 8-core di nona generazione a 4,8 GHz; l’ammontare della RAM è identico per tutte le soluzioni e conta 16 GB DDR4 a 2400 MHz.

Per quel che riguarda il comparto grafico, il modello base (SSD 256 GB) dispone di una scheda Radeon Pro 555X con 4 GB di memoria GDDR5, mentre il fratello maggiore (SSD 516 GB) dispone di una scheda Radeon Pro 560X con 4 GB di memoria GDDR5.

Tra i motivi per cui acquistare questo dispositivo troviamo anche l’autonomia di oltre 9 ore e il display Retina con True Tone da 15,4″ con risoluzione 2880 x 1800 pixel.

  • Più opzioni? Leggi la guida completa sui migliori MacBook.

Miglior workstation portatile – Lenovo ThinkPad P53/P73

miglior pc portatile per professionisti

Definire il computer portatile migliore per i professionisti non è affatto facile, ma questa serie ThinkPad P di Lenovo è davvero un portento.

Di questa serie sono disponibili due varianti, una da 15,6″ e una da 17,3″, le quali condividono in toto le componenti hardware, ovvero i processori di nona generazione da 4, 6 o 8 core fisici, ma anche del nuovo Intel Xeon E-2276M lanciato in questo 2019.

La memoria RAM DDR4 a 2666 MHz è configurabile fino a 128 GB, così come il monitor che può arrivare alla risoluzione 4K (OLED solo su P53).

Più opzioni? Leggi la guida completa sui migliori notebook per grafica/video editing.

FAQ per selezionare il miglior notebook

Quali sono le migliori marche?

Definire la migliore marca di notebook in assoluto è davvero complicato; come è possibile vedere nelle guida all’acquisto ci sono davvero tanti PC portatili buoni, e tutti di aziende produttrici differenti. Tuttavia, in base alla categoria di prodotti, è possibile selezionare quelle più valide.

Marche come Dell, Lenovo e HP si contraddistinguono dalla massa per quanto riguarda i migliori computer portatili per aziende e professionisti come video maker, designer, architetti e via dicendo.

MSI e ASUS primeggiano nel gaming, così come Acer nei portatili classici, quelli per la casa, da ufficio o per studenti.

E non scordiamoci di Apple, con la famosissima serie MacBook, seconda a nessuno lato garanzia e vita media dei prodotti.

Meglio un notebook classico o un convertibile?

scegliere notebook in base alle esigenze

Acquistare il modello giusto tra i migliori laptop significa anche saper bilanciare la flessibilità con le prestazioni; ma quale notebook scegliere tra uno classico (clamshell, a conchiglia) e uno convertibile (o 2-in-1)?

In linea di massima, se siete dei fan del mix tra portabilità e flessibilità di utilizzo, e ritenete che avere all’occorrenza un tablet a portata di mano possa esservi utile in alcune occasioni, allora probabilmente dovreste acquistare un convertibile, ma bisogna sempre considerare il limite prestazionale.

Ma se, appunto, avete bisogno del migliore PC portatile per affrontare task che richiedono determinate specifiche, come il video editing o il gaming, allora siete praticamente obbligati a preferire un portatile tradizionale.

Di quanta RAM ho bisogno?

Ormai la maggior parte dei notebook sono dotati di almeno 8 GB di RAM, tranne per qualche modello entry-level che presenta ancora 4 GB. Per quanto riguarda il quantitativo di RAM “giusto”, si deve come al solito andare a vedere cosa ci si deve fare con il PC portatile.

Per dispositivi come i Chromebook, che sfruttano tantissimo i Cloud e, quindi, hanno pochissimo spazio di archiviazione, non avrete di certo bisogno di molta RAM. In quesyo caso consigliamo di optare per almeno 4 GB di RAM, soprattutto ora che è possibile utilizzare il Play Store di Google per scaricare le app Android direttamente sul Chromebook.

quanta ram scegliere

Per Windows e macOS, tuttavia, possiamo definire come quantitativo minimo 8 GB; non è infatti un caso se la maggior parte dei PC portatili migliori è fornita con minimo 8 GB. Se invece volete acquistare un portatile per lavorare su progetti creativi o per giocare agli ultimi titoli AAA, dovreste prendere in considerazione i 16 GB di RAM come quantitativo da cui partire.

Quando andare oltre i 16 GB? Solo quando utilizzerete il laptop per attività estremamente impegnative, come la modifica di enormi file video/fotografici o l’utilizzo di software di coding, il tipo di cosa che fino a pochi anni fa era possibile fare solo su un fisso (desktop); sono infatti queste le attività che vengono maggiormente influenzate dal quantitativo di RAM. Per quanto riguarda il gaming, come spiegato su Tom’s Hardware, andare oltre i 16 GB è inutile.

Quale sistema operativo scegliere?

  • Windows: Windows 10 rimane il sistema operativo più versatile in circolazione e lo troverete nella stragrande maggioranza dei migliori notebook da noi consigliati;
  • macOS: macOS è il sistema operativo dei MacBook di Apple, e quindi per poterlo sfruttare bisognerà superare molto probabilmente i 1000€ di budget. È innegabilmente elegante, fluido e affidabile, quindi se ne avete la voglia (e le possibilità), potrebbe fare al caso vostro se volete provare un’alternativa a Windows;
  • Chrome OS: se volete il miglior notebook economico e non dovete utilizzare dei software compatibili solo con Windows o macOS, potrebbe fare al caso vostro. È leggero (è essenzialmente un mix tra Google Chrome e Android), ed è sicuramente il massimo per chi sfrutta i Cloud, naviga tanto su internet, sui social network, su YouTube e vuole, inoltre, scaricare app presenti su Google Play.

selezionare il giusto sistema operativo

Quanto mi conviene spendere?

Potete trovare un buon PC portatile o un Chromebook di alta qualità anche a meno di 500 euro, tuttavia i migliori portatili di fascia media di solito costano almeno 700 euro, mentre grossi notebook da 17 pollici da gaming riescono a superare tranquillamente i 1000 euro, così come i migliori laptop per professionisti possono costare anche più di 4000 euro. Insomma, quanto vi conviene spendere spetta a voi deciderlo in base all’utilizzo che ne dovete fare.

Quali accessori sono indispensabili?

Di davvero indispensabile non c’è nulla, ma se non siete dei fan del touchpad dovreste comprare un mouse (o un mouse da gaming se volete giocare), mentre se avete a disposizione solo un misero SSD da 256 GB potreste considerare l’acquisto di un hard disk esterno o, ancora meglio, di un SSD esterno.